PEC: mbac-sab-lom@mailcert.beniculturali.it   e-mail: sab-lom@beniculturali.it  tel: (+39) 02 86984548       Facebook

La sede della Soprintendenza è aperta. L’accesso di persone esterne agli uffici è consentito solo previo appuntamento. Gli utenti e fornitori devono attenersi al protocollo di sicurezza e inviare l'apposito modulo di autocertificazione.

Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Lombardia

Accesso di utenti e fornitori

Modulo di autocerficazione per utenti esterni (formato .pdf/formato .doc).

Si pubblicano le norme concerneti l'accesso per fornitori ed utenti presenti nel Protocollo di sicurezza anticontagio Covid-19.

L’accesso di persone esterne (fornitori, manutentori, utenti etc.) si verificaprevio appuntamento e comunicazione formale con il dirigente e con i referenti della SAB  Lombardia.

I fornitori e gli utenti accedono agli uffici previa verifica della temperatura corporea mediante totem termo scanner posizionato all’ingresso, presso la portineria dell'Archivio di Stato di Milano, con cui è concordato l’uso comune.

Se tale temperatura supera i 37,5° l’accesso all’Istituto non è consentito. Le persone in tale condizione sono momentaneamente isolate; esse devono contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni.


Prima di ogni accesso, gli utenti e i fornitori inviano via e-mail alla casella di posta istituzionale sab-lom@beniculturali.it e as-mi@beniculturali.it l'apposito modulo di autocerficazione (formato .pdf/formato .doc) attestante di non essere venuti in contatto con persone affette da coronavirus. Sarà cura dell’ufficio del personale di SAB Lombardia, darne preventiva e completa informazione ad AS Milano, con particolare riferimento ai casieri preposti alla portineria, per le operazioni di competenza.


All’ingresso i fornitori e gli utenti devono:

  • lavarsi le mani nel bagno situato vicino alla portineria, utilizzando i dispenser di sapone antisettico indicato con opportuna segnaletica;
  • togliere i propri dispositivi di protezione individuale e buttarli nel cestino appositamente indicato per la raccolta di tali materiali;
  • indossare i dispositivi messi a disposizione dall’Istituto (guanti in lattice e mascherine con marchio CE),

Non è consentito l’accesso agli utenti e fornitori che arrivino in Istituto senza indossare propri dispositivi di protezione.
I fornitori e gli utenti devono rispettare le distanze di sicurezza (1,5 metri) ed evitare assembramenti nei luoghi in cui possono accedere.
In caso di presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante la presenza in Istituto, i fornitori e gli utenti devono informare tempestivamente il personale, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.
Se possibile, gli autisti devono rimanere a bordo dei propri mezzi e non devono accedere agli uffici per nessun motivo. Per le necessarie attività di approntamento delle attività di carico e scarico, il trasportatore deve attenersi alla rigorosa distanza di 1,5 metri.
Per i fornitori e gli utenti sono individuati servizi igienici dedicati: i bagni situati accanto alla portineria.
È consentito l’accesso in ascensore di una persona per volta.

Le norme del presente Protocollo si estendono anche alle aziende che forniscono servizi in appalto (ad esempio, trasportatori del materiale documentario, manutentori, fornitori, addetti alle pulizie, ecc.).
Il personale addetto alle pulizie dell’Istituto svolge la propria attività dopo la chiusura dell’Istituto ai dipendenti e agli utenti. La sicurezza è assicurata dalla presenza di un custode casiere.



Ultimo aggiornamento: 14/07/2020